venerdì 13 novembre 2009

Aprire un baby parking, semplice e redditizio

Baby parking

L’apertura di un’attività che non richiede un eccessivo iter burocratico ed un investimento iniziale troppo sostenuto è quella di un baby parking. Il baby parking differisce da un asilo nido perché fornisce solo un servizio per i genitori che occasionalmente devono assentarsi e non sanno a chi lasciare i loro bambini. Nei baby parking un bambino può essere ospitato al massimo per 6 ore al giorno e deve avere tra i 13 mesi ed i 6 anni.

Inoltre, all’interno dei baby parking non vengono somministrati i pasti e quindi questi non dispongono di una mensa. Attualmente non esiste una normativa a livello nazionale che delinei le caratteristiche necessarie per aprire una struttura di questo tipo pertanto la regolamentazione è affidata alle normative regionali  Le uniche norme da rispettare sono quelle sanitarie e di sicurezza dettate dai regolamenti locali (che si possono chiedere all’Asl). Di fatto, l’unica regione italiana ad aver fatto una legge specifica per i baby parking è il Piemonte.

Autorizzazioni ed adempimenti burocratici

  • Iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio;
  • Apertura della partita IVA;
  • Conto fiscale;
  • Iscrizione all’INPS;
  • Iscrizione all’INAIL;
  • Valutazione del rischio L. 626/1994;
  • Assicurazione bambini;
  • Agibilità dei locali;
  • Rispetto normative igienico sanitarie e autorizzazione della ASL di competenza;
  • Autorizzazione per l’installazione delle insegne e dei cartelli segnaletici stradali;
  • Iscrizione alle associazioni di categoria (facoltativa).

Iniziare l’attività

La prima cosa da fare è cercare un posto idoneo, che rispetti le normative igienico sanitarie, posizionato in una zona di passaggio, possibilmente vicino a negozio o all’interno di centri commerciali. Fatto questo si deve chiedere il permesso all’Asl locale che richiede i libretti sanitari aggiornati ed i certificati delle vaccinazioni. L’investimento iniziale è stimato tra i 15mila ed i 25 mila euro, a seconda delle zone. Per chi avesse dei dubbi e volesse rivolgersi ad una struttura già avviata con un consolidato know how, esistono numerose proposte di franchising.

Requisiti

  • La struttura deve ospitare un minimo di 10 bambini ed un massimo di 25 e deve essere arredata a misura di bambino, quindi con un arredamento colorato e divertente. Nel locale devono essere presenti molti giocattoli, colori, l’angolo per la lettura e tanti oggetti pensati per il loro divertimento e per favorire una loro piacevole permanenza nel baby parking.
  • In alcune regioni è necessario che il responsabile abbia un titolo di studio specifico (diploma magistrale, laurea in scienze dell’educazione o specializzazione nell’assistenza all’infanzia) per svolgere un’attività di questo tipo.
  • Si deve calcolare un’operatrice ogni dieci bambini.

Consigli
Per essere competitivi bisogna risultare più convenienti rispetto ad una baby sitter. Al momento di decidere le tariffe è meglio conoscere prima quelle delle baby sitter della zona.
Se si hanno dei dubbi ci si può rivolgere agli assessorati alle Attività produttive della propria Regione e Provincia oppure alle agenzie ed alle associazioni che offrono consulenza gratuita

126 Comments

  1. Io vivo in provincia di Cosenza (Calabria) sarei interessata ad aprire nei locali di mia proprietà un baby parking.Ho a disposizione un locale di c.ca mq 350.
    Vorrei tutte le informazioni necessarie,dal titolo di studio alla parte burocratica/economica ecc.grazie

    Comment by Mariagrazia — giovedì 08 novembre 2012 @ 12:21

  2. Vivo a Melzo(Milano) avevo intenzione di aprire una sala per cumpleanni volevo sapere gli eventuali iter burocratici normative , cuanti bagni ecc.
    so che ogni comune fa quello che vuole grazie

    Comment by estela — venerdì 30 novembre 2012 @ 13:13

  3. Bgiorno Da Verona .. Vorrei tutte Le Informazione possibile per aprire un baby Parking a Verona .dal titolo di studio a parte burocratica / economica .grazie Lucy

    Comment by Lucy — giovedì 17 gennaio 2013 @ 11:25

  4. se a qualcuno interessa, io ho chiesto al comune di Padova per aprire un baby parking e mi hanno rimandato alla normativa dei servizi integrativi per la prima infanzia e mi hanno detto che deve essere inserito nel piano di zona.si può fare anche con la laurea di psicologia

    Comment by caterina — venerdì 01 marzo 2013 @ 11:03

  5. vorrei avere informazioni per aprire un baby parking in provincia di Cosenza (Calabria)
    Tutte le informazioni necessarie,dal titolo di studio alla parte burocratica/economica.grazie

    Comment by Alessandra — lunedì 11 marzo 2013 @ 18:07

  6. Buona Sera.
    Ho bisogno di capire se chi ha una autorizzazione per un locale che fa feste per bambini , puo’ fare Baby Parching?????????????

    Grazie

    Comment by Sonia — venerdì 28 giugno 2013 @ 16:03

  7. buona sera abito a roma vorrei aprire un babypark in zona prenestina vorrei sapere se serve obbligatoriamente avere un diploma inerente io che sarei la titolare.fatemi sapere.grazie

    Comment by fabiana — mercoledì 17 luglio 2013 @ 14:27

  8. buona sera vorrei avere delle informazioni sull apertura di un baby parking a terni, sia a livello economico che burocratico
    grazie

    Comment by alessandra — martedì 27 agosto 2013 @ 18:50

  9. Buongiorno, vorrei sapere se attualmente è richiesto uno specifico titolo di studio per aprire un baby parking in Veneto. Grazie

    Comment by Cinzia — lunedì 16 settembre 2013 @ 10:26

  10. salve non ho un diploma ma una qualifica triennale per segretaria, con quest’attestato posso aprire un baby parking. Eventualmente non fosse possibile posso accedere ad un corso osa e avvalermi di quell’attestato?

    Comment by carla — lunedì 02 dicembre 2013 @ 19:39

  11. ciao, sono Paola e sono di Roma,vorrei aprire un baby parking,io ho i requisiti per aprirlo ma vorrei sapere, visto che avro’ bisogno di aiuto, se le persone che lavoreranno per me, devranno avere necessariamente un titolo di studio idoneo……grazie mille

    Comment by PAOLA — giovedì 27 febbraio 2014 @ 00:45

  12. Ciao , sono francesca , vorrei aprire un baby parking e ho il titolo di assistente all’educazione e alla comunicazione sociale , va bene ???

    Comment by francesca — sabato 08 marzo 2014 @ 19:24

  13. buon giorno sono milena ho una ludoteca aperta solo di pomeriggio per feste ed eventi, vorrei sapere se posso sfruttarla anche come baby parking al mattino, sono della provincia di Varese e sono laureata in scienze dell’educazione. grazie

    Comment by milena — lunedì 17 marzo 2014 @ 14:49

  14. Buonasera, io ho un locale C1 seminterrato di 700mq alto 3,50 mt e volevo sapere se posso aprire un parco giochi con gonfiabili, playground, reti elastiche ecc.. Grazie

    Comment by Melania — venerdì 18 aprile 2014 @ 22:16

  15. Salve sono una ragazza delle Marche .Ho 31 anni e ho il diploma Magistrale .Vorrei aprire un’area bimbi per bambini dai tre agli otto anni per metterci all’interno dei giochi semplici e per aiuto compiti cosa bisogna metterci all’interno di obbligatorio?
    E’ un locale che gia’ ha una mensa e una ristorazione i bagni gia’ sono presenti soltanto che sono per adulti sono sufficienti perche’ non c’è una legge vera e propria che dovrei mettere dei bagni obbligatori all’interno perche’ i bambini possono sostare per poco tempo …Aspetto vostre notizie tramite e mail.

    Comment by Roberta — mercoledì 30 luglio 2014 @ 16:15

  16. Salve vorrei aprire un babyparking a fermignano in provincia di pesaro urbino ma non so cosa devo fare…ogni ufficio mi dice una cosa diversa…le mie domande sono: quanti bambini posso ospitare?(premetto che siamo 3 educatrici laureate), da che età posso accoglierli? La struttura deve avere servizi igienici per bambini e per handicap? Qualipermessi mi servono? Perfavore datemi risposta…grazie maria…

    Comment by maria — martedì 19 agosto 2014 @ 10:34

  17. Buona sera,
    io stavo pensando di aprire un baby parking nella regione Veneto.
    Ho una laurea in scienze del comportamento e delle relazioni interpersonali e sociali, classe di laurea “scienze e tecniche psicologiche”, con questo tipo di titolo di studio potrei aprirne uno?
    Grazie, saluti.

    Comment by Aurora — martedì 07 ottobre 2014 @ 21:24

  18. Io mi trasferisco e vendo il mio parco giochi al coperto (non e’ un baby parking ma un grande capannone dive giocare con gonfiabili e fare feste compleanno) va molto bene ma dibbiamo trasferirci per motivi di salute di mia suocera.si trova in provincia di bologna .tutto compreso intorno ai 100.000 euro chiunque fosse interessato mi contatti 349/4212596

    Comment by Anonimo — giovedì 09 ottobre 2014 @ 11:45

  19. Cara AURORA, anche io sono interessata ad aprire una ludoteca/ baby parking in Veneto…in che zona ti piacerebbe? Io pensavo tra Monterosso ed Abano Terme.
    Saresti interessata ad un socio?
    Io ho il titolo di studi giusto (LICEO PSICO:SOCIO PEDAGOGICO), infatti servirebbe diploma di magistrale, pedagogico o scienze della formazione opp scuole medie con attestato di corso professionale per operatore dell’infanzia.

    Scrivimi se vuoi anche in privato. Sei su FB?

    Grazie Luciana

    Comment by Luciana — mercoledì 15 ottobre 2014 @ 21:47

  20. buongiorno io e mia sorella vorremmo aprire un baby parking(regione marche)volevo cortesemente sapere se è possibile farlo senza specifici requisiti di studio(diplomi di educatrice ecc..)Se possono bastare dei corsi di formazione e quali…Vorrei tutte le informazioni necessarie per quanto riguarda la parte burocratica/economica ecc.grazie –

    Comment by Anonimo — giovedì 16 ottobre 2014 @ 12:34

  21. buongiorno io e mia sorella vorremmo aprire un baby parking(regione marche)volevo cortesemente sapere se è possibile farlo senza specifici requisiti di studio(diplomi di educatrice ecc..)Se possono bastare dei corsi di formazione e quali…Vorrei tutte le informazioni necessarie per quanto riguarda la parte burocratica/economica ecc.grazie

    Comment by Pamela — giovedì 16 ottobre 2014 @ 12:35

  22. buona sera,
    ho intenzione di aprire un babyparking in provincia di torino ma vorrei integrare un servizio di scuolabus che passi a prendere i bambini alla normale uscita di scuola per portarli direttamente al babyparking dove potranno sostare finché i genitori non escono da scuola. sono necessari permessi aggiuntivi per questo servizio di trasporto? dove posso trovare la normativa?
    grazie

    Comment by matia — venerdì 31 ottobre 2014 @ 17:26

  23. buona sera,
    ho intenzione di aprire un babyparking in provincia di torino ma vorrei integrare un servizio di scuolabus che passi a prendere i bambini alla normale uscita di scuola per portarli direttamente al babyparking dove potranno sostare finché i genitori non escono da lavoro. sono necessari permessi aggiuntivi per questo servizio di trasporto? dove posso trovare la normativa?
    grazie

    Comment by matia — venerdì 31 ottobre 2014 @ 17:26

  24. Salve, vi scrivo da Roma zona castelli Romani. Volevo sapere se la laurea in psicologia dell età evolutiva possa essere buona per aprire un asilo nido o babyparking/ludoteca. Inoltre, se possibile, potreste indicarmi le fasi da seguire qualora io volessi farlo con un locale in affitto e non di proprietà?
    Cordiali Saluti
    FC

    Comment by Francesca — giovedì 20 novembre 2014 @ 15:29

  25. Buongiorno,
    vorrei aprire un baby parking a Genova e ho un diploma linguistico, esiste un corso anche a pagamento che mi abiliti a lavorare in questo campo? O in alternativa sapete a chi posso rivolgermi per avere questo tipo di informazione?
    Grazie
    Saluti

    Comment by Emanuela — lunedì 24 novembre 2014 @ 17:31

  26. Per lavorare in un baby parking in Toscana serve la laurea oppure mi basta il diploma del magistrale?

    Comment by Carmela marano — domenica 01 febbraio 2015 @ 23:08

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.