martedì 15 aprile 2008

Consigli per diventare un affittacamere

Vengono considerati esercizi di Affittacamere le strutture composte da non più di sei camere e con non più di 12 posti letto. Le camere ed i posti letto devono essere ubicati in non più di due appartamenti ammobiliati in uno stesso stabile nei quali sono forniti alloggio ed eventualmente servizi complementari. L’appartamento in cui si svolge l’attività di affittacamere deve possedere i requisiti strutturali e viagra cost walmart igienico edilizi previsti per le civili abitazioni dal locale Regolamento Edilizio comunale. Coloro che svolgono l’attività di affittacamere possono somministrare inoltre, limitatamente alle persone alloggiate all’interno dell’appartamento, alimenti e bevande nel rispetto di quanto previsto dalle disposizioni igienico sanitarie. In questo caso il Comune provvederà ad annotare in calce alla licenza di somministrazione l’attività complementare di affittacamere

AFFITTACAMERE PROFESSIONALE E NON PROFESSIONALE
L’attività di affittacamere può essere svolta sia a livello professionale che ‘non professionale’. Sono da considerarsi affittacamere non professionali coloro che esercitano l’attività nella casa di propria residenza e domicilio. Questi sono esonerati, oltre che dall’iscrizione nella sezione del Registro esercenti il commercio (R.E.C.), dalla presentazione della dichiarazione dei prezzi. L’attività svolta da titolari di attività di affittacamere che non risiedono nell’appartamento, invece, viene definita ‘professionale’.

CARATTERISTICHE DEI LOCALI
I locali devono essere ubicati in una zona nella quale è permesso lo svolgimento dell’attività di struttura ricettiva/affittacamere in base agli strumenti urbanistici vigenti. Inoltre è necessaria la conformità dei locali alle norme e order viagra australia prescrizioni in materia edilizia. La destinazione d’uso dei locali deve essere compatibile con l’attività di struttura ricettiva/affittacamere e non può essere modificata ai fini urbanistici. I locali devono rispettare le caratteristiche strutturali ed igienico-sanitarie previste per i locali di civile abitazione. Devono quindi essere muniti di un servizio igienico sanitario completo ogni sei persone o frazione di sei superiore a due, comprese le persone appartenenti al nucleo familiare o conviventi.

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO OFFERTO
Le camere da letto devono essere arredate, oltre che da un letto, da una sedia o sgabello per persona, un armadio, un cestino rifiuti e un tavolo. Inoltre, devono essere comodamente accessibili, senza dover attraversare altre camere o servizi destinati alla famiglia o altro ospite. Ogni camera deve essere fornita di energia elettrica, acqua calda e buy cialis online pharmacy online fredda e riscaldamento. La pulizia delle camere ed il cambio di biancheria devono essere garantite ad ogni cambio di cliente e almeno una volta alla settimana.

COSA FARE PER INIZIARE L’ATTIVITÀ
Per iniziare l’attività occorre presentare al Comune, dove avrà sede l’attività, una denuncia di inizio di attività (DIA), anche utilizzando i moduli prestampati predisposti dai Comuni. Per chi come me è di Milano può visionare il sito del Comune di Milano www.comune.milano.it e scaricare la modulistica richiesta.
Coloro che apriranno l’attività nel comune di Firenze, il sito è www.comune.fi.it e nel comune di Roma www.comune.roma.it.

La Denuncia di Inizio Attività deve essere consegnata a:
Settore Commercio – Ufficio Licenze ex P.S.
via Larga 12 – terzo piano – stanza 384 – aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.00
oppure

Protocollo Generale – Via Larga 12 – piano terra – orari al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 15.30 e il sabato dalle ore 8.45 alle ore 12.00

Nel caso di nuova apertura l’attività può essere iniziata decorsi 30 giorni dalla presentazione della denuncia. Contestualmente all’inizio dell’attività l’interessato deve dare comunicazione all’ufficio
Ufficio Competente:
Ufficio Licenze ex P.S.
via Larga 12 – terzo piano – stanza 384
tel. 02 88462240

Sulla DIA devono essere assolutamente riportate

  • le generalità del titolare l’attività
  • il numero e ubicazione dei vani destinati all’attività ricettiva
  • il numero dei posti letto
  • i servizi igienici a cheapest viagra prices us licensed pharmacies disposizione degli ospiti
  • gli eventuali servizi accessori offerti all’utenza

Il Comune provvede al rilascio dell’autorizzazione solo dopo aver verificato l’esistenza dei requisiti soggettivi del titolare o dell’eventuale rappresentante e dopo aver accertato fondatezza delle caratteristiche funzionali dei locali e dei requisiti igienico-sanitari. Gli accertamenti dei requisiti strutturali vengono svolti attraverso sopralluoghi di agenti abilitati oppure con l’acquisizione di una dichiarazione sottoscritta dall’interessato e controfirmata da un tecnico abilitato attestante la conformità delle strutture e dell’impiantistica. Il Comune comunica poi alla Giunta Regionale ed alla locale Azienda Promozione Turistica il rilascio dell’autorizzazione. L’autorizzazione ha carattere permanente: annualmente il titolare dovrà fare dichiarazione di prosieguo dell’attività medesima al Comune.

OBBLIGHI DEL TITOLARE DELL’ATTIVITA’
Il titolare dell’attività deve informare il Comitato provinciale prezzi in merito ai prezzi applicati entro il 31 luglio dell’anno precedente a quello cui si riferiscono. La mancata denuncia comporta l’obbligo dell’applicazione degli ultimi prezzi regolarmente denunciati. Gli affittacamere devono esporre, nell’appartamento, in modo, perfettamente visibile, una tabella riepilogativa dei prezzi praticati nell’anno in corso e delle caratteristiche dell’appartamento e devono esporre, in ogni camera, sempre in modo perfettamente visibile, un cartellino che indichi il prezzo massimo del pernottamento e degli eventuali servizi offerti nell’anno in corso.
Il titolare ha l’obbligo di comunicare giornalmente all’autorità di pubblica sicurezza l’arrivo delle persone alloggiate. Presso la struttura ricettiva, generic brands of viagra online poi, deve essere esposta in modo ben visibile all’esterno l’insegna con la denominazione nonché l’indicazione della tipologia.

OBBLIGHI DEL TITOLARE IN CASO DI CESSAZIONE
Il titolare dell’attività che decide di cessare temporaneamente o definitivamente l’attività deve darne preventivo avviso al Comune. La cessazione temporanea non può essere superiore a sei mesi prorogabili, per fondati motivi, dal Comune una sola volta e per ulteriori sei mesi. Trascorso tale termine l’attività si intende cessata.

Filed under: Senza categoria — Tag:, , , , , — alessandra @ 09:53

74 commenti »

  1. Buona sera, ho già un lavoro ma vorrei incrementare le mie entrate. Ho trovato un appartamento piccolissimo di 20 mq con giardino ed entrata indipendente che vorrei acquistare. Vorrei iniziare un’attività di affittacamere o bed and breakfast posso avventurarmi nell’acquisto?
    Cordialità

    Comment by roberta — giovedì 05 marzo 2009 @ 17:34

  2. Noi non siamo in grado di fornirti precisazioni di questo tipo perché implicano la conoscenza di molte informazioni legate alla tua persona, al tuo reddito, al luogo in cui vuoi aprire la tua attività ecc.
    Però è bello che in un momento come questo di crisi ci siano persone come te che hanno la voglia di provare. Noi siamo dalla tua parte e se farai questa scelta, ti auguriamo molta fortuna.

    Comment by alessandra — giovedì 05 marzo 2009 @ 17:56

  3. Salve sono in via di affittare un appartamento a Roma per avviare l attivita’ di affittacamere. Il proprietario dell appartamento – che sta ristrutturando – per poi affittarlo per tale attivita’ non puo – come da me richiesto – realizzare un ulteriore camera con bagno perche’ la DIA non gli ha dato l autorizzazione in quanto la metratura della stanza non rispetterebbe la matretatura a norma.

    Ma quanto deve essere la metratura di superficie netta per una camera doppia e/o singola per rispettare la normativa nel Lazio?

    Grazie 1000

    Comment by Marco — lunedì 25 maggio 2009 @ 13:42

  4. Buona sera, vorrei sapere gentilmente se una sala hobby seminterrata con entrata indipendente può diventare affitta camere o bed and breakfast grazie

    Comment by Anonimo — mercoledì 01 luglio 2009 @ 00:46

  5. salve vorrei sapere come fare per avviare un attivita bed and breakfast in un paesino di avellino a chi richiedere i permessi a me basterebbero anche 4 camere.grazieanonimo

    Comment by Anonimo — mercoledì 01 luglio 2009 @ 18:52

  6. salve vorrei sapere come fare per avviare un attivita bed and breakfast in un paesino di avellino a chi richiedere i permessi a me basterebbero anche 4 camere.grazieanonimo

    Comment by anonimo — mercoledì 01 luglio 2009 @ 18:54

  7. Salve, una cortese informazione, vorrei aprire un attività come affittacamere, non mi è chiaro se devo fare un corso obbligatorio per avere l’abilitazione come per i b&b.
    Grazie mille

    Comment by Carla — martedì 14 luglio 2009 @ 13:04

  8. salve io sono un responsabile di un piccolo albergo a Pescara, in abruzzo.
    Noi siamo interessati ad avviare in una città vicina un attività di affittacamere. Chiedo se l’affittacamere deve registrare i documenti delle persone che alloggiano ed eventualmente fatturare il pernottamento.
    ringraziandovi vi porgo cordiali saluti .

    Cristian centorame

    Comment by cristian centorame — giovedì 30 luglio 2009 @ 17:03

  9. Buongiorno,
    sono in procinto di aprire un B&B in provincia di Asti.
    Qualora dovessi optare per l’apertura di un Affittacamere (sempre presso la mia abitazione) per poter avere la possibilità di somministrare i pasti ai clienti, sapreste dirmi quale documentazione integrativa/permessi è necessario fornire/richiedere?

    Mille grazie

    Comment by Alessandro — mercoledì 23 settembre 2009 @ 16:06

  10. Salve ho una casa grande incui abito solo con mio figlio in una località turistica,volevo sapere se ci sono dei requisiti come ad es: la conformità dei locali alle norme e prescrizioni in materia edilizia; che prevedano un altezza minima dei locali da adibire ad abitazione era mia intenzione utilizzare parte di un seminterrato per ricavare stanze da affittare ma non so se l’altezza dei locali lo consenta. Grazie

    Comment by marco zaini — mercoledì 06 gennaio 2010 @ 13:30

  11. buonasera,
    sto acquistando un “pezzo” di casa che faceva parte di un agriturismo, con 6 camere ed una cucina. Premesso che utilizzerò solo 5 camere (una ne terrò per me) ed in cui porterò la residenza, vorrei sapere se mi è concesso offrire anche la prima colazione…
    grazie

    Comment by sandra — martedì 02 marzo 2010 @ 19:29

  12. buona sera vorrei sapere se come negli alberghi anche negli affitta camere la notte occorra un servizio di reception grazie

    Comment by Anonimo — giovedì 18 marzo 2010 @ 17:26

  13. Buongiorno,
    ho realizzato una bella struttura vicino al mare a Pizzo,in Calabria, da adibilre a B&B o affittacamere. La struttura è catastalmente annessa alla mia residenza ed è suddivisa in 3 mini-appartamenti, ognuno con uscita autonoma (ma di fatto questi comunicano tra di loro tramite una serie di doppie porte chiuse, questo perchè sono parte di una stessa unità immobiliare.
    Ognuno di questi mini-appartamenti ha stanza da letto matrimoniale, divano-letto aggiuntivo, bagno in camera indipendente, zona giorno-cucina dotata anche di lavatrice.
    Diciamo che quello che pensavo, per rendere gli ospiti autonomi, era di non fornire la colazione servita, ma di riempire il frigo con quanto necessario a seconda dei giorni di permanenza (yogurt, latte, caffè, te, brioche, ecc.). Il posto è molto bello ed esclusivo (qualche foto sul sito ancora in costruzione http://www.villinoerminia.it).
    Mi chiedevo se questo modo di gestire la colazione rispettava la normativa sui B&B (mi pare di no), sarebbe forse più giusto richiedere una licenza da affittacamere?
    Preciso che la mia sarebbe un’attività non professionale.
    Anticipatamente ringrazio, cordiali saluti.
    Pasquale Cardona

    Comment by Pasquale Cardona — sabato 10 aprile 2010 @ 09:48

  14. salve,
    vorrei sapere se per una attività di affittacamere non professionale sia necessario che il bagno sia all’interno della camera o se basti avere per ogni camera un servizio riservato.
    Ci sono inoltre delle norme da rispettare per gli andicappati o no?
    Grazie per la risposta
    nadia

    Comment by nadia — venerdì 25 giugno 2010 @ 14:49

  15. salve,avrei una domanda da fare,nel caso di apertura di un affitta camere sopra un ristorante,quale sono i canoni di sicurezza richiesti e nel caso in cui la realizzazione delle camere sara di numero 6 camere quanti servizi igenici occorrono..avendo gia licenza di somministrazione potrei servire pasti completi e colazioni?grazie

    Comment by quattrociocchi emanuele — lunedì 28 giugno 2010 @ 14:25

  16. buongiorno,
    con mio marito vivo in una casa di campagna vista mare, nel comune di Rosignano Marittimo (LI). Siamo entrambi pensionati. Vorremmo avviare un B&B, abbiamo, oltre alla nostra, 4 camere tutte con bagno. Cosa dobbiamo fare per partire in regola? Quali obblighi fiscali deriveranno da questa attività?
    E per offrire cibi e bavande agli ospiti quali permessi dobbiamo avere? grazie, Adriana

    Comment by adriana — lunedì 13 settembre 2010 @ 10:56

  17. sono un affittacamere professionale che risiede e abita nella stessa casa dove ho anche le 3 camere adibite a B&B. Per questo motivo il mio comune mi vuole applicare per la tassa sulla spazzatura un’aliquota maggiore di quella applicata alla civile abitazione, cosa che non fa per gli affittamere non professionali. E’ legale tutto questo? Grazie per ogni aiuto in merito maurizio

    Comment by maurizio — lunedì 20 settembre 2010 @ 14:46

  18. Salve, mi chiamo Donato e Vorrei aprire un affittacamere a Fasano (br) che documenti mi servono??
    ho una situazione particolare, 3 camere non nello stesso stabile ma che si affacciano nella stessa piazzetta, è fattibile???
    Grazie x l’aiuto!!!

    Comment by donato — martedì 26 ottobre 2010 @ 14:05

  19. salve, vorrei sapere se per aprire un bed and breakfast o un affittacamere è obbligatorio la notte offire un servizio di reception …grazie!!

    Comment by alessio — venerdì 19 novembre 2010 @ 00:11

  20. Salve, mi chiamo Dino,vorrei iniziare un’attività di affittacamere in provincia di Frosinone.Ho un appartamento grande con 4 camere da letto,2 matrimoniali e 2 singole,le matrimoniali con bagno interno,poi un bagno grande centrale,entrata indipendente,lo vorrei dividere ed affittare solo le camere,inoltre esiste già il ristorante sottostante con parcheggio interno e giardino,tutto recintato,si potrebbe fare?Grazie 1000 x l’aiuto!!!

    Comment by TULLIODino Mario — domenica 28 novembre 2010 @ 12:54

  21. Salve , mi chiamo Max
    Possiedo un appartamento su tre livelli con 6 locali (4 camere da letto, cucina, ingresso/salottino due wc(uno con ampio terrazzino) doppio ingresso. Nell immobile ho la mia residenza. Posso iniziare un attività di B&B o affittacamere? Fatemi sapere grazie MAX

    Comment by max — giovedì 09 dicembre 2010 @ 15:41

  22. buongiorno,.una informazione, un attività non prefessionale di affittacamere o bed and breakfast può aprirla nella propria casa di residenza?può adibire semplicemente anche una solo o due camere?oppure l’ingresso alle camere deve essere separato rispetto all’ingresso principale della casa??

    Comment by francesco — giovedì 09 dicembre 2010 @ 16:40

  23. Buongiorno,per quanto riguarda i B&B il lenk seguente potrebbe fornire alcune risposte alle vostre domande: http://www.bbitalia.org/contenuti/pagine/come_aprire_una_struttura_ricettiva.html

    Comment by Diego — giovedì 30 dicembre 2010 @ 15:50

  24. ho due figli, proprietari ciascuno di un appartamento. Posso diventare io affittacamere, e svolgere l’attività per loro conto? o deve iscriversi ciascuno di loro?
    grazie per risposta a mia email
    aldo

    Comment by aldo — domenica 09 gennaio 2011 @ 11:49

  25. Salve, abito con mia madre nello stesso nucleo familiare. Posso in qualità di figlio convivente aprire un affittacamere a mio nome nell’immobile in cui abitiamo senza che alzi il reddito di mia madre? NB: Abiamo 2 camere con bagno vuote. Grazie

    Comment by simone — mercoledì 12 gennaio 2011 @ 17:57

  26. Spesso trascorro i fine settimana fuori città. Mi piacerebbe rendere disponibile la mia abitazione principale, un piccolo bilocale al centro di Roma, come casa-vacanza. E’ configurabile lo status di affittacamere non professionale?
    La ringrazio per il riscontro

    Comment by Alessandra — sabato 05 febbraio 2011 @ 01:20

  27. BUON GIORNO VI PREGO AIUTATEMI HO ACQUISTATO UN RISTORANTE ALBERGO NELLA PROVINCIA DI PAVIA , IL COMUNE MI HA NEGATO IL SUBENTRO NELLE LICENZE IN QUANTO HO VARIATO I LOCALI OSSIA AL PT PER ADEGUARMI ALLA NORMATIVA ASL HO CREATO UN BAGNO USO CLIENTI RISTORANTE E AL PRIMO PIANO DOVE C’ERA L’ALBERGO HO UTILIZZATO DUE STANZE PER ADIBIRLE A USO MAGAZZINO E USO SPOBLIATOIO DIPENDENTI CON BAGNO. PER LAVORARE ALMENO COME RISTORANTE HO RICHIESTO NUVOA AUTORIZZAZIONE E DA POCO IL COMUNE ME L’HA RILASCIATA, MA QUELLA DELL’ALBERGO RITIENE NON SIA FATTIBLIE IN QUANTO ESSENDO LE CAMERE POSTE AL PRIMO PIANO DOVE CI SONO LE DUE STANZE CITATE PRECEDENTEMENTE ADIBITE AL RISORANTE ED ESSENDO LA SCALA UNICA NON POSSO SVOLGERE DUE ATTIVITà PER LE QUALI BISOGNO PASSARE UNA DENTRO L’ALTRA PER PASSARE. PRECISO CHE LE DUE ATTIVITà SAREBBERO SVOLTE DA UN UNICO SOGGETTO DITTA INDIVIDUALE E CHE è PPREVISTA UN’ENTRATA ESTRERNA PER ACCEDERE DIRETTAMENTE ALLE SCALE.
    AIUTATEMI

    Comment by erika — martedì 01 marzo 2011 @ 16:12

  28. SALVE,
    PER DIVENTARE AFFITTACAMERE O AFFITTARE CASE PER VACANZE O APRIRE B&B GLI IMMOBILI DEVO RISULTARE DI PROPRIETA’ O POSSO PRENDERLI IN AFFITTO E SUBLOCARLI ALLE SUDDETTE ATTIVITA’
    GRAZIE

    Comment by BIAGIO — giovedì 17 marzo 2011 @ 19:57

  29. A tutti quelli che vogliono aprire un b&b ma non sanno da dove partire consiglio il corso “Come aprire e gestire un Bed and Breakfast” che si terrà a Firenze il 18 Giugno 2011

    Per maggiori info: http://www.corsobedbreakfast.com

    Ciao a tutti…..

    Comment by Alessio — giovedì 14 aprile 2011 @ 17:44

  30. Salve, vorrei avviare un’attività a castel gandolfo, facendo pernottare gli ospiti e somministrando alimenti preparati da me nei vari pasti della giornata. Mi pare che l’unica possibilità sia quella dell’affittacamere. Erro?
    Quali sono le incombenze ed i requisiti richiesti? Quali i tempi di realizzazione?
    L’insegna deve essere necessariamente quella di affittacamere, oppure potrei indicare quella che tanto mi piace di “b&b”?

    Comment by lux — lunedì 16 maggio 2011 @ 13:25

  31. E’ un duplicato ma vorrei una risposta ed ora indico l’indirizzo di posta: Salve, vorrei avviare un’attività a castel gandolfo, facendo pernottare gli ospiti e somministrando alimenti preparati da me nei vari pasti della giornata. Mi pare che l’unica possibilità sia quella dell’affittacamere. Erro?
    Quali sono le incombenze ed i requisiti richiesti? Quali i tempi di realizzazione?
    L’insegna deve essere necessariamente quella di affittacamere, oppure potrei indicare quella che tanto mi piace di “b&b”?

    Comment by lux — lunedì 16 maggio 2011 @ 13:27

  32. Buongiorno, io e il mio fidanzato stiamo portando avanti una trattativa per una piccola casa, in pieno centro a Cagliari. La casa attualmente ha 2 camere da letto di 9 mq su un totale di metratura di 50 mq, noi pensavamo di acquistarla per poi ristrutturarla creando solo una stanza, o al max una stanza matrimoniale e una singola per poi diventare affittacamere, questo secondo voi è possibile? che metrature devono avere le camere(valgono le stesse regole dei b&B). Visto che acquistiamo con mutuo prima casa dobbiamo avere la residenza li, ma in realtà andremo a vivere in un altro posto, dovremmo registrarci come affittacamere professionali o non? e nel caso sia il primo a quanto ammontano le tasse?

    forse ho fatto troppe domande, ma non so dove reperire tutte queste informazioni.

    vi ringrazio anticipatamente
    Elena

    Comment by Elena — venerdì 17 giugno 2011 @ 13:42

  33. Ho un appartamento di 4 camere con doppi servizi, ammobiliato ed affittato a studenti per 9 mesi. Cosa devo fare per affittarlo nei 3 mesi estivi a famiglie.

    Comment by Rizzello Enrico — venerdì 17 giugno 2011 @ 15:02

  34. salve,mi è stata proposta la gestione in forma imprenditoriale, di un palazzo composto da 8 appartamenti per un totale di 18 camere, da adibire a struttura turistica.Vorrei destinare 2 appartamenti a casa vacanze e le restanti 12 camera da affittare nella formula “affittacamere”.
    Vorrei sapere se il numero di camere lo consente.
    Grazie mille
    Francesca

    Comment by francesca nattaglia — lunedì 20 giugno 2011 @ 05:09

  35. Si possono affittare anche dei depositi attrezzi se sono forniti di servizi igenici?

    Comment by Giusy — martedì 28 giugno 2011 @ 10:29

  36. Ciao,

    vorrei sapere che legame c’è tra la licenza e il locale/appartamento. Mi spiego meglio: sto per acquistare una licenza per un affittacamere; l’appartamento è in affitto con contratto correttamente registrato. Ma qual’ora al termine del contratto d’affitto il proprietario non voglia più affittarlo la mia licenza che ho profumatamente pagato, che fine fa?La licenza è “trasferibile” presso altri locali?
    Ciao e grazie

    Comment by Salva — venerdì 15 luglio 2011 @ 14:36

  37. salve,

    ho una stanza nella casa in cui risiedo che vorrei affittare per brevi periodi, credo possa rientrare in una attività di affittacamere non professionale, ma allo sportelloo SUAP di Roma dicono che tale inquadramento non esiste.
    E’ vero ? nel vostro articolo dite diversamente.. forse la regione Lazio con la legge n.18 del 21 settembre 2009 ha cambiato qualcosa ?

    Grazie, da disoccupato intraprendente.

    Comment by fabio — giovedì 29 settembre 2011 @ 11:11

  38. posseggo un appartamento abbastanza grande che vorrei dividere(non catastalmente)per ottenere unmonovani da arredare ed affittare ed uno studio che utilizzerei io e potrei affittare le altre stanze vivo a palermo a chi posso rivolgermi per avere notizie precise?

    Comment by giusi mazzola — giovedì 29 settembre 2011 @ 15:51

  39. buongiorno vorrei sapere se aprendo un affittacamere non professionale adibito solo a B & B, come funziona, i clienti hanno accesso alla cucina che in questo caso diventa comune o posso fargli usare un piccolo cucinino?

    Comment by Anonimo — giovedì 20 ottobre 2011 @ 13:29

  40. buongiorno vorrei sapere se aprendo un affittacamere non professionale adibito solo a B & B, come funziona? I clienti hanno accesso alla cucina che in questo caso diventa comune o posso fargli usare un piccolo cucinino? oppure essendo un B & B devono mangiare fuori poichè non è molto chiaro…

    Comment by sara — giovedì 20 ottobre 2011 @ 13:35

  41. in termini economici, come viene regolata l’attività di affittacamere non professionale e/o b&b? in pratica quanto viene richiesto dallo stato per la tassazione su tali licenze??
    la durata della permanenza degli ospiti è regolamentata in un minimo di….massimo di gg…………?
    grazie

    Comment by marcello redaelli — venerdì 04 novembre 2011 @ 12:11

  42. mi sono separato dalla moglie ho una casa con 3 camere da letto e 2 bagni vorrei qualche consiglio per affittare posti letto a persone.
    come si stabilisce il contratto ecc….. grazie

    Comment by walter — sabato 12 novembre 2011 @ 22:14

  43. Salve vorrei sapere quale percentuale delle entrate derivanti dall’attività di affittacamere devono essere versate al fisco, considerando che voglio farlo come attività di non professionista.Se ci si divide l’attività in più persone si possono dichiarare i redditi ciascuno nella propria dichiarazione dei redditi per la parte da lui guadagnata? tutte le persone coinvolte nell’attività devono risiedere nell’appartamento?
    Grazie

    Comment by Beatrice — giovedì 17 novembre 2011 @ 16:11

  44. Buongiorno! Vorrei aprire un affittacamere in un appartamento di mia proprietà. Ha 3 camere da letto, 1 bagno, corridoio, sala da pranzo e cucina. E’ necessario avere 2 servizi igienici con 3 camere o ne basta uno?
    Inoltre, devo avere anche il domicilio o basta la residenza?
    grazie!

    Comment by Rossella — martedì 06 dicembre 2011 @ 16:39

  45. salve vorrei avere alcune informazioni riguardo la mia situazione: possiedo un seminterrato posso svolgere l’attività di affitacamere in questo locale?

    Comment by Desy — venerdì 30 dicembre 2011 @ 08:52

  46. Sono già titolare di un b&b, con autorizzazione regolarmente rilasciata dal Comune di residenza nell’anno 2006. Vorrei sapere se per trasformarlo in affittacamere ci sono particolari esigenze normative. grazie

    Comment by CARROZZO FRANCESCA — domenica 08 gennaio 2012 @ 16:15

  47. salve,
    ai fini dell’applicazione della tassa di soggiorno comunale, come vanno inquadrati i prorietari di abitazioni che le fittano per periodi settimanali o quindicinali o mensili? Affittacamere professionali o devono registrare un contratto di locazione? In tal caso sono tenuti alla “Comunicazione di cessione di fabbricato”?
    Grazie mille, Lorenzo

    Comment by lorenzo — martedì 10 gennaio 2012 @ 10:05

  48. Buonasera sono proprietaria di 2 appartamenti in Calabria in cui da qualche anno svolgo attività di affittacamere, pensavo di cedere tale attività a mio figlio ancora disoccupato che vive con me e mio marito, volevo sapere se è possibile fare richiesta al comune per il cambio dell’autorizzazione intestata a me per passarla a mio figlio o se invece per svolgere l’attività di affittacamere è necessario essere proprietari dell’immobile.
    In attesa di una vostra gradita risposta porgo i miei più cordiali saluti M.Teresa

    Comment by MARIA TERESA — domenica 29 gennaio 2012 @ 18:46

  49. buon giorno
    ho un appartamento grande vorrei utilizzare una delle camere con bagno personale ad un bed und breakast per realizzare cio’ vorrei usufruire di un’agenzia che mi faccia da collegamento con gli eventuali clienti a chi mi debbo rivolgere

    Comment by rita — martedì 28 febbraio 2012 @ 12:59

  50. Salve ho iniziato ad affittare il mio appartamento per brevissimi periodi 2-3 notti attraverso Airbnb, potreste aiutarmi a capire se ho bisogno di qualche permesso per farlo?

    Comment by Francesca — mercoledì 29 febbraio 2012 @ 10:10

  51. buona sera, vorrei affittare una camera riservata nel mio domicilio, vorrei essere in regola, non ho nessun altro reddito, sono disoccupata da poco , inoltre ci sono delle agenzie serie su roma eur dove mi posso rivolgere? grazie

    Comment by daniela — lunedì 05 marzo 2012 @ 22:11

  52. Buona sera, Vorei ognitanto affitare per le vacanze un appartamento con soggiorno,cucina, anticamera, 1 camera da letto e bagno nella campagnia senese. Finora usiamo l´acqua die una sorgente pompato nel pozzo. La mia Domanda: con un depuratore d´aqua abbiamo i requisiti igienici edilizio? O possiamo creare una cisterna interrata con acqua da bere, che e provista di pompa per la casa? Grazie tanto.

    Comment by Gerhard Nestler — lunedì 02 aprile 2012 @ 20:31

  53. Salve vorrei sapere se la taverna seminterrata della mia villetta a schiera, dove c’è già un bagno una camera da letto, soggiorno con angolo cottura ed entrata separata, la potrei fare da affittacamere e non B&B.
    Grazie

    Comment by Marta — martedì 28 agosto 2012 @ 11:47

  54. quanto deve essere la metratura di una camera da letto doppia per una casa vacanza

    Comment by franco — mercoledì 05 settembre 2012 @ 18:57

  55. Buon giorno, sono proprietario di casa singola su due piani con giardino e posti auto coperti, composta al piano terra da soggiorno, cucina, cantinetta e bagno e al piano primo da due ampie stanze da letto un bagno ed un ripostiglio.
    Il ripostiglio è facilmente trasformabile in bagno in modo che entrambe le stanze possano avere il proprio servizio esclusivo.
    La casa si trova in un piccolo paese sulle direttrice che collega Mantova a Verona.
    Vorrei sapere se in qualche modo è possibile affittarla a turisti, lavoratori, per brevi periodi sia in blocco che per singole stanze.

    Comment by marco — giovedì 27 settembre 2012 @ 12:00

  56. salve sono una casalinga di 46 anna e vorrei aprire un b&b o affitta camere ma mi serve un prestito iniziale a fondo perduto ho una casa di 120mq adiacente alla mia abitazione principale ma è da lavorarci per adeguarla alla mia idea quindi dovrei fare i bagni e tramezzare le stanze ecc.vi chiedo quale procedure devo eseguire per prima ?andare al comune e fare una domanda per aprire un b&b o fare prima la domanda di un finanziamento a fondo perduto alla mia regione?

    Comment by stefania — domenica 30 settembre 2012 @ 07:23

  57. Ho ereditato l’appartamento di mia mamma. E’ già 2 anni che è chiuso ed ora vorrei affittarlo ammobiliato a tempo determinato perchè ho figlie e nipoti in età da matrimonio e non vorrei non poterne disporre a lungo termine. C’è solo una camera da letto con sala, cucina e bagno però si potrebbe mettere un divano letto in sala.
    Come si configura una attività di questo tipo? Per andare in camera si deve passare dalla sala. Grazie per la mano che mi vorrete dare e spero di leggervi presto.

    Comment by marita — martedì 02 ottobre 2012 @ 19:53

  58. Ho un appartamento in Lombardia in ottima posizione turistica/affaristica e vorrei creare 4 mini appartamenti (non solo camera e bagno ma anche angolo cottura). Rientra come casistica nelle affittacamere? Esistono delle agevolazioni per avviare un attività del genere visto dovrei arredare 4 mini appartamenti? P.S. l’appartamento in questione non è quello in cui vivo.
    Grazie!

    Comment by Oliver — mercoledì 17 ottobre 2012 @ 21:47

  59. buongiorno,
    ho alcune domande alle quali non mi sa rispondere neppure l’associazione di categoria. Mi auguro lo possiate fare voi.

    1) in passato l’affittacamere (in sicilia) era un b&b intestato ad una zia. Lei ospitava parenti nelle feste del paese. Quando vengono i parenti devo denunciarli alla questura, anche se sono non paganti? Cosa devo fare con la finanza?

    2) la struttura sarà aperta da aprile a ottobre. E’ vero che se sono proprietario dell’affittacamere e non svolgo l’attività oltre i nove mesi non devo aprire una partita iva?

    3) se vengono bambini, vengono considerati come 1 posto letto?

    Grazie davvero per una vostra risposta, che NESSUNO mi ha saputo dare!

    Comment by Cristiana — mercoledì 28 novembre 2012 @ 15:22

  60. Buongiono, vorrei aprire un affittacamere a Roma e sono in procinto di organizzare la ristrutturazione delle camere. Funziona come per gli alberghi 3.4,5 stelle ecc? Come/dove posso approfondire i requisiti per fareuna struttura a 5 stelle?
    Grazie
    Roberto

    Comment by Roberto — sabato 22 dicembre 2012 @ 14:53

  61. Buongiorno
    sto per aprire un affittacamere professionale. Ho l’attestato HACCP. Potro’ cucinare anche i miei prodotti dell’orto?
    Grazie in anticipo

    Comment by Maria Carlotta — martedì 22 gennaio 2013 @ 10:21

  62. Buongiorno,

    avete una check list delle attività da fare per aprire un affitta camere in maniera non professionale?
    Attualmente la confartigianato, mi sta dando indicazioni sbagliate, quali l’apertura della partita iva per fare tale attività

    Vi ringrazio anticipatamente

    Comment by valerio — giovedì 31 gennaio 2013 @ 11:41

  63. Buongiorno
    nella casa di famiglia vi sono 3 piccoli appartamentini con entrate indipendenti dalla mia abitazione che vorrei affittare nel periodo aprile -ottobre , pensavo a qualcosa di settimanale max mensile .
    La mia domanda è se posso fare questo come affitta camere o devo seguire qualche altra normaiva ?
    Di fatto io svolgo attività diversa ( ag. di commercio) e mia moglie non ha attività alcuna , questo anche per capire in merito ad autorizzarioni o denuncie fiscali
    Grazie

    Comment by Gianmaria — lunedì 04 febbraio 2013 @ 12:59

  64. Salve, sono propietario di una palazzina di quattro appartamenti di cui due al piano terra e due al piano primo, chiedo se è possibile aprire un affittacamere nei due appartamenti al piano terra mentre al piano primo vorrei spostare la mia residenza. E’ possibile questo anche se l’entrata condominiale è in comune?Grazie e saluti Luca

    Comment by luca — lunedì 04 febbraio 2013 @ 17:54

  65. Salve volevo chiedere un informazione, ho un locale che al catasto è registrato come ufficio ma in realtà è un appartamento con due bagni tre camere una cucina, luce, acqua calda e fredda. Non è possibile condonarlo ad abitazione volevo sapere se posso farci un affittacamere o stello o qulcosa del genere perchè è un peccato tenerlo chiuso.
    Grazie Mille
    erika

    Comment by erika — lunedì 18 febbraio 2013 @ 10:27

  66. Salve volevo chiedere una informazione, vorrei sapere se è possibile trasformare un albergo 1 stella, in un affittacamere o B&B, in una ottima posizione turistica.
    Grazie Roberto

    Comment by Roberto — mercoledì 19 giugno 2013 @ 17:25

  67. Salve, ma in calabria, ed esattamente in provincia di crotone,come fare per iniziare l’attivita di affittacamere non professionale? quali gli obblighi?
    grazie

    Comment by francesco — lunedì 12 agosto 2013 @ 17:31

  68. Francesco, per avere informazioni più dettagliate, credo sia bene rivolgersi al Comune.

    Comment by Giovanni — lunedì 19 agosto 2013 @ 15:20

  69. This crossover series, featuring the combined roster
    of Samurai Warriors and Dynasty Warriors, should have been amazing.

    The fact is that stores like these don’t make a lot
    of money on the consoles. The sword-fighting is limited and the jousting is extremely hard to control.

    Comment by GoodGame Empire Hack — giovedì 31 ottobre 2013 @ 23:05

  70. Of course, rogues does have higher specifications.

    I mean, there’s stuff being released all on the
    place. However, most users just like the Invisible Speakers that are also unique to others inside line.

    You need to know more about the package also and determine if this sounds
    like the right TV for your home.

    Comment by ps4's — mercoledì 04 dicembre 2013 @ 20:42

  71. Salve volevo un pò di info siamo due amici di 30 anni abbiamo intenzione di aprire a treviso un affittacamere… ho chiesto già all’agenzia immobiliare se ha a disposizione una casa indipendente.. con piu di 3 4 camere… voi mi sapreste dare una dritta per cominciare? il documento su riportato è molto interessante ma potrei avere delle delucidazioni e se mai una dritta per muovermi? io vorrei fare un affitacamere ad ore!
    GRAZIE

    Comment by francesco — martedì 21 gennaio 2014 @ 14:41

  72. Salve,
    Vorrei iniziare un’attività di affittacamere in un appartamento di 250 mq da prendere in affitto.
    Vorrei sapere se devo avere la residenza in questo appartamento oppure no?
    Grazie Jessica

    Comment by Jessica — martedì 21 gennaio 2014 @ 14:57

  73. Salve vorrei sapere se nel affittacamere posso oltre che fare le colazioni posso anche preparare pranzi e cene per i clienti.. per arrotondare piu entrate.grazie

    Comment by giovanni — giovedì 20 febbraio 2014 @ 17:24

  74. I am in fact pleased to read this webpage posts
    which contains tons of useful facts, thanks for providing such information.

    Comment by dollar — giovedì 03 aprile 2014 @ 12:20

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento